MUD 2018 - MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE

Scritto da Giovanni Rametta.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), permette di denunciare i rifiuti prodotti dalle attività economiche nell'anno precedente la dichiarazione.

La scadenza prevista per la trasmissione telematica ed i pagamento dei diritti relativi tale adempimento è il 30 aprile 2018.
I soggetti obbligati sono:

  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

Sono esclusi dall'obbligo di presentazione del MUD, in base alla Legge 28 dicembre 2015, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02.
L'omessa presentazione del Mud ovvero la presentazione dello stesso in modo incompleto o inesatto comporta l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2.582 a Euro 15.493.
Se la comunicazione del modello é effettuata entro il 60° giorno dalla scadenza del termine prescritto, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25 a Euro 154.

postit 160

Post-it